skip to Main Content

La voce degli amministratori: San Pellegrino Terme

L’importanza della funzione della biblioteca all’interno delle nostre piccole realtà comunali ha in qualche modo la necessità di essere ripensata e riscoperta.

Nella nostra realtà, come per tante altre situazioni, è concreto il rischio di guardare alla presenza e al ruolo della biblioteca in modo statico e di pura conservazione dell’esistente, senza avvedersi che le nuove tecnologie digitali delle quali disponiamo in modo sempre più ampio e innovativo, unite agli scenari completamente nuovi indotti dalla stessa emergenza sanitaria, ci chiedono di riconsiderare le funzioni sociali e culturali a cui la biblioteca può rispondere.

La biblioteca nelle nostre comunità continua ad essere un punto di riferimento prezioso che, in questo momento di cambiamenti epocali che aprono nuove prospettive e possibilità fino a qualche tempo fa inimmaginabili, ci chiede di essere ulteriormente promossa e valorizzata per consentirle di svolgere ancora di più e meglio quella funzione di presidio sociale e culturale del territorio, così fondamentale per la crescita e il futuro  dei nostri Comuni.

Guardando alla nostra cittadina dobbiamo riconoscere e sottolineare che in questi anni abbiamo avuto la fortuna di avere una Responsabile della biblioteca particolarmente lungimirante che ha saputo stare al passo coi tempi e  ha gestito e promosso con passione, qualità e autonomia, tutta una serie di servizi, attività e iniziative che sui versanti educativo, culturale e turistico hanno garantito il raggiungimento di obiettivi importanti per la nostra cittadina.

Per il Comune di San Pellegrino Terme, impegnato da tempo in uno sforzo di rilancio e di sviluppo turistico, la biblioteca può costituire una preziosa risorsa e un importante strumento anche su questo versante, per costruire proposte e iniziative in grado di valorizzare la grande storia della nostra cittadina, insieme alla qualità delle sue acque e  monumenti liberty  conosciuti a livello internazionale.

Con l’iniziativa della “Summer School” promossa dal Comune di Treviolo e rivolta in particolare agli Amministratori, crediamo si possa davvero costituire una straordinaria occasione e opportunità per condividere una riflessione sul futuro delle biblioteche e dei nostri stessi Comuni.  Auspichiamo pertanto che l’iniziativa ci aiuti ad individuare cammini e percorsi nuovi in grado di rispondere in modo più adeguato ai bisogni dei nostri cittadini e alle sfide che interrogano le nostre comunità.

Vittorio Milesi, Sindaco Comune di San Pellegrino Terme (BG)

Questo articolo ha un commento

  1. Essendo una cittadina legata al Liberty ( e a proposito di biblioteche e raccolte cartacee) potrebbero essere interessanti collaborazioni con la grandi raccolte di manifesti come la Raccolta Salce di Treviso e la Raccolta Bertarelli del Castello Sforzesco di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top