skip to Main Content

Marta Piarulli,  Assessore al Lavoro, Cultura, Biblioteca, Sport e Tempo libero, Comune di Treviolo (BG)

“L’idea di organizzare queste giornate di formazione per amministratori con delega alla biblioteca è nata da me, come assessore alla cultura,  e dalla mia bibliotecaria,  a seguito degli eventi pandemici del 2020 che hanno travolto anche le biblioteche. Il coinvolgimento contestuale del Comune di San Pellegrino e degli altri co-organizzatori è stato quasi immediato e ha portato ad una proficua collaborazione.  L’aspirazione della Summer School è quella di dare agli amministratori uno sguardo più ampio e versatile sulla biblioteca, nonché quella di fornire loro una “cassetta degli attrezzi” per affrontare il presente e il futuro di questo settore.”

 

Vittorio Milesi,  Sindaco, Comune di San Pellegrino Terme (BG)

“Desidero esprimere il plauso e il sostegno più convinto all’iniziativa della “Summer School” promossa dal Comune di Treviolo con l’obiettivo della valorizzazione dei servizi delle biblioteche, come prezioso punto di riferimento per le nostre comunità. Un’iniziativa resa ancora più significativa e stimolante dall’emergenza sanitaria che ha aperto scenari e prospettive completamente nuove con la conseguente esigenza e necessità di individuare forme e strumenti innovativi che possano consentire alle biblioteche di continuare a svolgere quella funzione di presidio socio-culturale del territorio, così fondamentale per la crescita e il futuro  dei nostri Comuni.”

Gianluigi Ubiali, vice sindaco, assessore Pubblica Istruzione e Cultura, Comune di Mozzo (BG)

“Nel mio ruolo istituzionale, soprattutto in questi ultimi anni, sto percependo una crescente necessità e voglia di riportare la Cultura al centro della quotidianità; serve dare un impulso alla conoscenza di tutte le diverse coniugazioni del concetto di Cultura ossia verso tutte le sue forme espressive e comunicative, a iniziare da quelle artistiche. Arricchire il livello culturale di ognuno aiuta a migliorare la convivenza civile e sociale e aiuta a percepire al meglio la bellezza che ci circonda, così da poterla apprezzare e godere appieno.”

 

Maria Cristina Galizzi, Assessore Politiche sociali e culturali, Comune di Brusaporto (BG)

“In un anno particolare come quello vissuto, la cultura ha subito un colpo disastroso ma, seppur con fatica, si intravede una svolta. Mai come oggi abbiamo capito quanto coltivare i nostri interessi e allenare la nostra mente sia fondamentale per il nostro benessere e per la nostra vita sociale.”

 

 

Paola Agazzi, Assessore  Cultura e pubblica istruzione, Comune di Levate (BG)

“Mi piace ricordare una frase di Claudio Abbado, quando penso al mio incarico: La cultura è un bene primario, come l’acqua. I teatri, le biblioteche, i cinema sono come tanti acquedotti.” 

 

 

Angela Vitali, Assessore Cultura, Promozione del Territorio, organizzazione grandi eventi, Comune di Scanzorosciate (BG)

“Ciò che mi aspetto dalla partecipazione della Summer School è di ricevere stimoli relativamente alle possibilità di sviluppo di nuovi servizi, digitali e non, che possano rendere la Biblioteca un luogo sempre più frequentato anche da fasce di cittadini che abitualmente non vi si recano. Sarà interessante, inoltre, conoscere altri amministratori, ascoltare le loro esperienze e raccontare la nostra.”

Back To Top